Cantautori entrano in classe a Genova

A vent'anni dall'uscita dell'album del cantautore genovese Fabrizio De Andrè "Anime salve", le sue canzoni e quelle di altri musicisti liguri verranno analizzate dagli studenti di sei licei genovesi grazie a un'iniziativa della Regione Liguria presentata stamani anche da Dori Ghezzi, al liceo Colombo, che il cantautore frequentò negli anni Cinquanta. "Cantautori nelle scuole' è un'idea nata all'Expo che adesso realizziamo perchè il ricordo di De Andrè, Lauzi, Bindi, Tenco, Fossati e Paoli diventi memoria - ha detto l'assessore alla formazione Ilaria Cav -. I ragazzi di sei licei analizzeranno anche con lezioni dei critici musicali Tortarolo, Giordano e Ansaldo, i testi di 'Anime salve' durante questo anno scolastico grazie a un finanziamento iniziale di 10 mila euro che sarà implementato". Dori Ghezzi ha detto che "è un cerchio che si chiude, è il posto giusto dove iniziare un percorso". "Leggere i testi di cantautori oggi può servire per arrivare ad altro e sviluppare un pensiero", ha detto.

ANSA

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Genova

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...