Corte conte chiede risarcimento a medico

La procura della Corte dei Conti della Liguria ha chiesto un risarcimento di 389 mila euro a un medico anatomopatologo, ora in pensione, che lavorava all'ospedale Santa Corona di Pietra Ligure. Al medico la procura contabile contesta di aver svolto in regime privato numerosi pap-test, in orario di lavoro e utilizzando le strutture e attrezzature dell'ente pubblico. Il medico, che aveva un rapporto di lavoro esclusivo con la struttura era autorizzato a svolgere attività privata in regime di intramoenia allargato, versando quanto dovuto all'azienda. Dalle indagini dei Nas, avviate nel 2009 nell'ambito di un'inchiesta più ampia e che ha già portato numerosi medici davanti ai giudici contabili, era emerso che l'anatomopatologo aveva refertato, dal 2004 al 2009, quasi 5 mila pap-test in regime privatistico, senza versare il dovuto alla Asl.

ANSA

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Samp TV non si ferma: abbattuto il muro dei 14.000 iscritti su YouTube
    U.C. Sampdoria
  2. Schick brilla ancora: "Mi sento sempre meglio, ora bissiamo con la Lazio"
    U.C. Sampdoria
  3. L'assessore regionale Viale consegna encomi alla polizia locale per il contrasto all'uso scorretto di posteggi per disabili
    Riviera24.it
  4. Il Corpo Forestale sequestra una strada abusiva in un bosco
    Primocanale.it
  5. Calci e pugni al proprio cane, denunciato un trentenne genovese
    Primocanale.it

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Genova

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...