SCEGLI DATA
FILTRA PER FILTRA PER

FILUMENA MARTURANO

Filumena Marturano e' ormai nell'immaginario e nella memoria collettiva italiana: alcune battute sono entrate nel parlare comune. Eduardo De Filippo, al suo meglio, la scrisse subito dopo la guerra, prendendo spunto da un fatto di cronaca, dedicandolo alla sorella Titina. La commedia affrontava il tema, allora scottante, dei diritti dei figli illegittimi: solo nell'aprile 1947, infatti, l'Assemblea Costituente approvo' l'articolo che stabiliva il diritto-dovere dei genitori di mantenere, istruire e educare anche i figli nati fuori dal matrimonio. Ma, al di la' della trama, quella della Filumena Marturano e' la storia di un grande testo teatrale, forse uno dei migliori del secondo Novecento, e di personaggi meravigliosi, come Filumena e Domenico Soriano: aspri, duri, umanissimi si confrontano in un duello di feroce amore. E oggi trovano la voce e il volto di Mariangela D'Abbraccio, che ha iniziato la sua carriera diretta da Eduardo nella compagnia di Luca De Filippo; e di Geppy Gleijeses, allievo di Eduardo che per lui nel '75 revoco' il veto alle sue opere. A dirigere la commedia una grande regista di cinema, Liliana Cavani, che debutta nella prosa. Affrontando l'opera, Cavani ha detto: "E' un testo che mi piace moltissimo da sempre, ho anche amato il film di De Sica con Sofia Loren e Mastroianni. E' un'opera di grande impegno morale, in anticipo sui tempi e scritto senza retorica, ma con la naturalezza della vita. Un capolavoro. Il mio battesimo nella prosa, ammesso che ci sia poi un seguito, non poteva accadere con un'opera teatrale migliore". E ha aggiunto: "Il teatro e' abbastanza simile alla "vita". Ci si ripete e ci si rinnova ogni giorno nelle nostre case, si prova a essere felici, ad aggiustare le cose, si prova e riprova ad amare: si ama un uomo per sempre come Filumena; si amano i figli e lo si spiega anche alla Vergine Maria come fa Filumena. Filumena crede nella vita, la ama, la trova vivibile e per quello cerca di raddrizzare le storture, di vincere le ingiustizie. Eduardo deve aver amato moltissimo questa commedia, perche' e' pura vita".

Per maggiori informazioni

Attenzione, l'evento che stai visualizzando è scaduto

Ti potrebbero interessare

Vuoi andare al cinema?

Sergio e Sergej - Il professore e il cosmonauta

  • Uscita:
  • Regia: Ernesto Daranas Serrano
  • Cast: Tomás Cao, Héctor Noas, Ana Gloria Buduén, Yuliet...

È il 1991, l'URSS è crollata e la Guerra Fredda è finita. Solo un uomo deve ancora scoprirlo: dall'interno della...

Montparnasse femminile singolare

  • Uscita:
  • Regia: Léonor Serraille
  • Cast: Laetitia Dosch, Grégoire Montsaigeon, Souleyemane...

Un gatto sotto braccio, una serie di porte sbattute in faccia, neanche il becco di un quattrino in tasca: ecco Paula, di...

Scheda e recensioni

Hotel Gagarin

  • Uscita:
  • Regia: Simone Spada
  • Cast: Claudio Amendola, Luca Argentero, Giuseppe...

Cinque italiani, spiantati e in cerca di un'occasione, vengono mandati a girare un film in Armenia. Appena arrivati,...

Scheda e recensioni

Stato di ebbrezza

  • Uscita:
  • Regia: Luca Biglione
  • Cast: Francesca Inaudi, Andrea Roncato, Antonia Truppo,...

La storia vera dell'artista Maria Rossi. Affetta da comicità compulsiva, alcolizzata e dipendente da psicofarmaci, Maria...

Nel frattempo, in altre città d'Italia...