Raddoppio ferroviario e treni nuovi in arrivo per la tratta Genova-Ventimiglia. L'Assessore Berrino : "Stiamo facendo molto"

Buone notizie in arrivo per la tratta ferroviaria Genova-Ventimiglia che, nella classifica di Legambiente risulta tra le peggiori in Italia. Ieri l'approvazione dell'Ordine del Giorno che prevede il completamento del raddoppio della tratta ferroviaria. Il documento impegna il governo a reperire i fondi per la realizzazione dei lavori a partire dal 2019 così come ha spiegato in serata l'on. Diego Sozzani, capogruppo di Forza Italia nella IX Commissione di Montecitorio , LEGGI QUI , . Ma poco prima della notizia del passo avanti per il raddoppio abbiamo sentito l'Assessore Regionale Berrino ieri ospite a Radio Onda Ligure 101: "Lo studio di Legambiente da 5/6 anni definisce questa linea come la peggiore, però non tiene conto di quello che si è fatto di nuovo in questi anni e che anche i comitati dei pendolari ci riconoscono. Proprio ieri è uscita un articolo dove si conferma che i treni dopo il cambio orario sono puntuali e che gli intercity hanno iniziato a viaggiare con puntualità anche se non dipendono dal traffico regionale. C'è da dire anche che in una tratta dove da Finale ad Andora c'è ancora il binario unico è molto più complicato far viaggiare i treni, soprattutto quelli veloci a causa degli incroci da prevedere. È vero che i treni su quella linea hanno una età media di 16 anni, però bisogna anche dire che dal 2015 a oggi sono arrivati ben 5 treni nuovi ed entro il 2021 sarà completamente finita la rinnovazione di tutti i treni che viaggiano in Liguria e quindi scenderemo ad una età media di 4,6 anni che è una delle più nuove e basse in tutta Europa. Naturalmente i treni non si trovano dal concessionario quindi il tempo necessario per approvvigionarci è discretamente lungo. Ma arriveremo presto ad avere uno standard sui treni molto molto alto". Si è parlato poi di raddoppio poco prima della notizia del primo dei passi avanti compiuto ieri con l'approvazione dell'OdG su tale tema e che fa ben sperare che l'auspicio dell'Assessore Berrino di non dover aspettare ancora molto e di poter vedere questa opera compiuta possa essere realtà. Naturalmente anche il raddoppio crea un acceso dibattito tra i favorevoli ed i contrari che fanno dei vari pro e contro delle vere e proprie "armi" con cui scagliarsi gli uni con gli altri. Spiega a tal proposito Berrino: "Il raddoppio è un'opera assolutamente necessario e trovo assurdo che qualcuno continui a dire che non bisognerebbe farla. Sono dei chilometri che collegano non solo Genova con Ventimiglia, ma l'Italia ed i Paesi dell'Est con la Francia, la Spagna e il Portogallo. Spero che il Governo proprio per questo dica una parola definitiva su questo argomento e stanzi il miliardo e mezzo di euro necessari per poterlo fare." Spero che sulla piana di Albenga soprattutto si riescano a vincere le critiche sullo spostamento a monte. A mare il raddoppio non si può fare. Non si possono sventrare Albenga, Alassio e Laigueglia per raddoppiare la ferrovia quindi si dovrà fare un po' più a monte, ma è un'opera necessaria e che credo sinceramente non credo che ci possano essere nel 2019 persone che vi si oppongono" Leggi tutta la notizia

Categoria: CRONACA

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Savona News
  2. Genova 24
  3. PianetaGenoa 1893.net
  4. Liguria Oggi
  5. Genova 24

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Genova

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...