Aggressione antifascista, indagato Corda

C'è anche il responsabile provinciale di Casapound Christian Corda tra gli indagati dalla Procura di Genova per l'accoltellamento ai danni di un antifascista di 36 anni avvenuto la sera del 12 gennaio nel quartiere della Foce a Genova. Corda è indagato al momento insieme a altri due militanti di estrema destra per tentato omicidio in concorso. L'abitazione di Corda, insieme a quella degli altri due indagati, è stata perquisita stamani dalla digos alla ricerca di materiale utile a chiudere le indagini sull'episodio. Gli investigatori coordinati dal sostituto procuratore Marco Zocco, hanno sequestrato 13 cellulari a altrettanti militanti di Casapound che quella sera erano presenti nella sede di via Montevideo. Tra loro ci sono due ragazze di cui una minorenne. I telefoni sequestrati saranno analizzati da un perito nominato dalla Procura allo scopo di recuperare eventuali messaggi e whatsapp cancellati. Oltre ai cellulari sono stati sequestri adesivi, capi di abbigliamento e un coltellino.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Genova

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...