Corte conte chiede risarcimento a medico

La procura della Corte dei Conti della Liguria ha chiesto un risarcimento di 389 mila euro a un medico anatomopatologo, ora in pensione, che lavorava all'ospedale Santa Corona di Pietra Ligure. Al medico la procura contabile contesta di aver svolto in regime privato numerosi pap-test, in orario di lavoro e utilizzando le strutture e attrezzature dell'ente pubblico. Il medico, che aveva un rapporto di lavoro esclusivo con la struttura era autorizzato a svolgere attività privata in regime di intramoenia allargato, versando quanto dovuto all'azienda. Dalle indagini dei Nas, avviate nel 2009 nell'ambito di un'inchiesta più ampia e che ha già portato numerosi medici davanti ai giudici contabili, era emerso che l'anatomopatologo aveva refertato, dal 2004 al 2009, quasi 5 mila pap-test in regime privatistico, senza versare il dovuto alla Asl.

ANSA

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Genova

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...